Il papà che vorrei

paolo con bimbiSe avessi potuto scegliermi il papà avrei scelto quello dei miei figli!

Lui sorride sempre, e non si porta mai pensieri e preoccupazioni a casa.
Lui ci prepara la colazione tutte le mattine.
Lui ha cambiato pannolini e dato biberon.
Lui porta al cinema i bambini e non si preoccupa che siano tre, se c’è anche un amichetto da portare non fa una piega.
Lui legge la storia la sera prima di dormire, e se non c’è luce per leggerla se la inventa.
Lui fa le torte con i nani, e gli lascia fare pasticci e ne fa persino più di loro.
Lui guarda con loro le trasmissioni più assurde, quelle che a mamma non piacciono, quelle del calamaro colossale e della pesca del coccodrillo, dei coupon della spesa e dello svuota-garage.
Lui ha sempre voglia di scherzare e ci insegna a non prenderci troppo sul serio.
Lui ci porta in giro a scoprire il mondo con gli stessi occhi curiosi dei bambini.
Lui fa la spesa e riempie sempre il frigo di gelati.
Lui è goloso e nasconde i kinder nel cassetto dei calzini per eventuali attacchi di fame notturni.
Lui gioca ai videogiochi e vuole sempre vincere.
Lui vuole un cane come tutti i bambini, mentre la mamma dice sempre “no”.
Lui trova sempre il tempo di giocare.

Io un padre così non l’ho avuto, ma gli voglio bene lo stesso, perché i padri si amano anche imperfetti, i padri si amano anche quando ti picchiano (non il mio per fortuna!), i padri si amano anche se assenti,  i padri si amano anche se in prestito, i padri si amano anche quando non ti abbracciano abbastanza.

Auguri a tutti i papà ma in particolare al papà che avrei voluto avere anche io, il padre dei miei figli.

Annunci